Menu Chiudi

Monopattino elettrico – esperimenti di micromobilità

Sto pensando da mesi di acquistare un monopattino elettrico principalmente per brevi spostamenti di lavoro da fare durante la bella stagione. Non ho ancora effettuato l’acquisto però visto che continuo a pormi alcune domande.

La prima è legata all’attività fisica. Io che sono cintura nera di pigrizia, prendendo un monopattino elettrico, eviterei di camminare anche quando sono costretto a farlo. Certo è che spesso, anche per brevi spostamenti, utilizzo la macchina aumentando così l’inquinamento ambientale.

La seconda domanda che mi pongo è: cosa penseranno di me gli altri vedendomi sfrecciare allegramente su un monopattino non avendo più l’età di un ragazzino. A questa però mi rispondo sempre: chi se ne frega.

Un terzo aspetto, che è quello che più frena l’acquisto, è la mancanza di una legge che regolamenti nel dettaglio l’utilizzo di tali veicoli in strada e sui tratti pedonali. In effetti da poco è passato un emendamento che autorizza la sperimentazione di monopattini elettrici e hoverboard nelle città per sostenere la diffusione della micromobilità elettrica e promuovere l’utilizzo di mezzi di trasporto innovativi e sostenibili. Non vorrei che dopo la fase di sperimentazione, intravedendo il business, si arrivasse ad una legge che vincola l’utilizzo di tali mezzi solo sotto copertura assicurativa e magari obbligando l’utilizzo del casco.

La quarta domanda si rifà alla terza. Non è che anche nella mia città a breve partirà come a Milano la sperimentazione dei monopattini elettrici con un servizio di sharing e a quel punto l’acquisto sarebbe stato inutile visto che avrei potuto utilizzare il servizio a noleggio?

Fatto stà che siamo già alla fine di aprile e sono ancora indeciso sul da farsi.

Scrivendo questo breve articolo però mi si è palesata un’ultima domanda, forse quella fondamentale: ma io ci so andare in monopattino?

2 Comments

  1. Diego

    Ciao, da valutare anche stato delle strade e marciapiedi della città, sul ciottolato e sulle salite cittadine mi viene da sorridere… inoltre nn ti permette di avere grandi pesi con te, un backpack è ok ma già una tracolla o la shopper ti sposta il baricentro. Forse meglio godersi la città e contare i passi… più healthy 👍🏻😉 PS Molto d’accordo sul: chi se ne frega

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *